campioni1.jpg

Immagine

Annunci

MDO X

Mazza d’oro 10 il torneo che quest’anno a visto alla partenza ben 36 squadre italiane, quasi la totalità.

SABATO

Il nostro girone composto da 9 squadre, in quel di Creazzo, vedeva 3 teste di serie BAM! I favoriti d’obbligo dopo le ultime uscite (vincitori dei campionati italiani 2013), i PIRATI, nuovo squadrone del nostro Corbe con i super compagni Salvo (di ritorno dalla Francia) e Ricky del fu REPARTO PISTA (TO) e i veterani CRABS di Fano. Per il resto squadre sconosciute o quasi. Prima partita, dopo aver preso il solito gol perché tutti avanti e nessuno in difesa si concludeva sul 5 a 1 per noi. Il morale era buono così come la tensione agonistica. La seconda partita ci vedeva sicuramente sfavoriti contro i CRABS ma, vista la nostra grinta e il loro tasso alcolico si concludeva con un 2-2 ce ci stava stretto perché abbiamo dominato e perché solo con l’esperienza ci hanno raggiunti nel finale. Tra la seconda e terza partita purtroppo e stata detta la frase fatale “la prossima è alla nostra portata”. Risultato finale, con i nostri ormai nuovi rivali RIDE THAT PONY, 5 a 1, senza mai essere in partita senza aver capito cosa facevamo e soprattutto se c’eravamo. Ok piedi per terra e sotto a pedale concentrati. Certo che con quella pioggia era dura. Ne vinciamo un altro paio con discreta facilita e ci apprestiamo a scendere in campo con i BAM!. Partita che abbiamo messo sul piano della lentezza e della buona difesa. Incredibilmente passiamo in vantaggio e ci restiamo per 5 minuti, poi loro pareggiano e infine vincono 2 a 1. Ne usciamo soddisfatti. Ne vinciamo ancora una con bel gioco e facciamo gruppo con i nostri amici PIRATI prima di incontrarli. Il girone si conclude sotto la pioggia con un rotondo Pirati 5-Leopard 0, come era prevedibile, senza rimpianti e soprattutto con una gran voglia di doccia calda.

Chiudiamo il girone con 4 vinte 3 perse e 1 pareggiata.

DOMENICA

La classifica generale ci vede al 21 posto, questo ci mette davanti nuovamente ai RIDE THAT PONY. Il nostro desiderio di rivincita è alto, il 5 a 1 di ieri ci brucia ancora. Purtroppo però anche se Fausto fa un bellissimo gol ci battono, 2 a 1 e ci mandano nel looser e se vogliamo andare avanti d’ora in poi ci tocca vincere. Giocando sui due nuovi campi dei Pomari tutto è un po’ più veloce anche se la pioggia rende l’attesa ancor più faticosa. Giochiamo una partita incredibile contro i neofiti RIDING PIGEONS (BZ/PD), sospinti dagli amici catanesi giochiamo sempre in attacco ma il gol non arriva e più passano i minuti e più sale l’ansia di poter subire un gol del cazzo. Dopo incredibili errori anche a porta vuota ci pensa Stiba a mettere tutto come doveva essere. Portiamo a casa una partita con uno striminzito 1 a 0 e tanta sofferenza. Speriamo di aver capito che quando la palla non entra bisogna cambiare gioco e stare calmi. Il nostro torneo prosegue e sulla strada troviamo i RODE, altra formazione consolidata e, dopo averli visti giocare non ci davamo molte speranze ma….. ma eccoci in campo, anche questa volta parto in porta, la forma non è delle migliori quindi meglio che stia li dietro. Fausto forte della sua super-velocità si appiccica al temibile mancino e Stiba ha il compito di marcare Ale che fisicamente è ben messo. Pochi minuti e il mancino ci colpisce con un tiro forte e preciso. Poco dopo ci fanno il secondo ma Stiba ci rimette in gioco. Siamo determinati e loro non sono quelli della partita precedente. E’ una bella partita con qualche colpo al limite, secondo il nuovo regolamento. Ultimi venti secondi e ci accordiamo per bloccare e permettere a Stiba di tirare (sicuramente il suo tiro da fuori è migliore dei nostri). Purtroppo finisce 2 a 1 e questa volta il nostro torneo è proprio finito. Possiamo toglierci i vestiti fradici e metterci qualcosa di più caldo e passare le prossime ore a guardare le squadre contendersi la vittoria bevendo qualche birra.Noi Leopard Lodge eravamo partiti con grande entusiasmo, eravamo vogliosi di capire a che livello siamo. La nostra classifica finale dice 17, non male, ma se a Fano, in aprile, vogliamo fare bella figura nel torneo di qualificazione per gli europei dei rookie italiani dobbiamo sistemare un po’ di cose.

L’altra squadra per 2/3 di Bergamo i BIBIPP formata da Diego-Mauro e Sciambola di Torino si è comportata un po’ come noi, anche loro finiranno alla posizione 17. Non ho molto da dire perchè ho visto sono 1 loro partita. Francamente non so se le loro aspettative fossero altre.

Menzione particolare al nostro funambolico Corbe. Ormai inserito a tutti gli effetti nel gota del polo italiano. Con Salvo e Ricky formano un trio veramente forte. Francamente non pensavo potessero vincere il torneo dominandolo alla loro prima uscita ma sono cresciuti di partita in partita e il loro talento ha fatto il resto.

Per tradizione chi vince la mazza d’oro deve organizzare il torneo l’anno successivo, i tre vincitori dovranno comunicare quale comunità organizzerà l’edizione numero XI. Sarà Bergamo?

Daddy

 

MDO IX

Mazza d’ORO IX Vicenza 16-17 Febbraio 2013

Eccoci di ritorno dalla Mazza d’Oro IX quest’anno svoltasi a Vicenza, terra di Tigers e di molte altre formazioni interessanti, segno che il movimento in Veneto è veramente florido.
La nostra squadra si è presentata con una nuova formazione Daddy-Fausto-Pres, frutto di una fusione delle due squadre di Bergamo.
Partenza da Bergamo in ritardo perchè il buon Fausto “non sente la sveglia”, arriviamo quindi al campo di Montegrappa giusto in tempo per montare le biciclette e permettere al “dissidente” Corbe (Reparto Bisons – Torino-Bergamo-Ungheria) di entrare in campo.
La prima partita ci vede contro i promettenti Loneagle che ci rifilano un bel 4-0 frutto di errori stupidi che mettono a dura prova le coronarie del Pres che caccia urli all’indirizzo mio e di Fausto.
Seconda partita contro gli Unpaired che essendo solo in due scelgono di volta in volta un terzo tra i membri delle altre squadre. Con noi scelgono Ricky dei BAM (finalisti del torneo).
Entriamo in campo non particolarmente convinti e forse un pò presuntuosi, risultato ne prendiamo 3 e rimediamo la seconda sconfitta. Non tiriamo molto in porta e il BAM ci mette del suo parando tutte le nostre conclusioni.
La terza è quella buona, ci sblocchiamo in attacco e copriamo meglio in difesa, la gamba comincia a girare così come la nostra intesa, con un 5 a 1 abbiamo la meglio sul Polo Albergo Trivulzio.
La quarta è quella che ci lascia più l’amaro in bocca perchè con l’Istant Mix bisognerebbe sempre vincere, invece…. fino a poco dalla fine siamo sotto per 2-1 e se non ci fosse Bozzo che fa di tutto per non giocare non riusciremmo mai a pareggiare.
Quinta e sesta ci mandano direttamente tra le migliori sedici della domenica.
Prima battiamo i Poloragno, seconda squadra di Roma, per 3-2 e poi nuovamente (per uno scherzo del computer) il Polo Albergo Trivulzio per 2-1.
Chiudiamo il nostro girone al sesto posto con 2 sconfitte 1 pareggio e 3 vittorie e partiremo come undicesimi tra le migliori 16 della domenica.
Domenica il freddo si fa sentire, così come l’umidità, la buona colazione in albergo per quanto mi riguarda non da i frutti sperati.
Alla prima incontriamo i Senatori da Roma e come era nelle previsioni ci rifilano un 5-0 in 5 minuti. Sapo è troppo veloce, Marco troppo esperto e Valerio troppo grosso, chiedere a Fausto cosa gli è successo al primo spalla a spalla.
Andiamo nel looser per la seconda e ultima partita. Affrontiamo le Prugne che ci dicono non essere troppo in forma.
Loro fanno 4 tiri e fanno 4 gol, noi forse ne facciamo un pò di più ma la mettiamo dentro solo 2 volte. Il nostro torneo finisce così.
Dopo alcune ore di attesa sotto la pioggia assistiamo alla finale tra due squadre vicentine, i grandi “vecchi” Tigers e i bravissimi BAM con Punch miglior giocatore del torneo.
I vincitori sono nuovamente i Tigers, sempre freddi anche nei momenti critici e concreti quando serve. Probabilmente i BAM che fanno della velocità la loro arma migliore sono stati penalizzati dalla pioggia e dal terreno viscido. Per me loro sono la squadra che più mi ha divertito

Riassunto:

il Pres forse ambiva a qualcosa di più, con due novizi come me e Fausto però si è dovuto accontentare.
Pres ho apprezzato molto che hai scelto di giocare con noi. GRAZIE.
Fausto non ti buttar giù se i gol non vengono, hai fatto un buon lavoro, daje con la mazza in allenamento e i gol verranno.
Io devo entrare subito in partita, essere più veloce e non prendere gol del cazzo. Per fortuna anche questa volta qualche gol l’ho fatto.
Corbe grazie per il supporto prima e dopo ogni partita.
Qui tutti i risultati:

http://www.hardcourtitalia.it/live.php

Daddy